Ma è caldo torrido o afoso?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Ma è caldo torrido o afoso?

Messaggio Da koko il Mer Ago 07, 2013 5:18 am

i cosidetti meteo esperti usano gli aggettivi "torrido" e "afoso" come se fossero sinonimi ma la realtà è un pochino diversa:
Per caldo torrido si indica un caldo secco, con bassi quantitativi di umidità presenti nella massa d'aria. E' la classica calura "sopportabile", che permette ai valori termici percepiti di essere in linea o comunque vicinissimi ai valori termici reali. E' assai importante perchè questo determina, di conseguenza, una sensazione di disagio, non presente tuttavia in condizioni di caldo torrido.L’evaporazione del sudore dalla pelle trasporta via il calore, consentendo all’organismo umano di smaltirlo e dando una sensazione di refrigerio. Quando però le elevate temperature si associano a notevoli tassi di umidità, il meccanismo alla base della termoregolazione della temperatura corporea viene sempre più ostacolato. L’elevata umidità dell’aria rallenta e nei casi peggiori impedisce l’evaporazione del sudore.

Viceversa, quello afoso, richiede una maggior attenzione perchè è quello che spesso accompagna le vaste fiammate africane che invadono, nel periodo estivo, il nostro Paese. Qui il discorso si fa molto differente, perchè il caldo afoso fa percepire al nostro corpo temperature abbondantemente superiori a quelle reali, ad esempio: con un valore termico di +35°C e un tasso di umidità del 35%, il nostro corpo percepirebbe una temperatura di ben +40°C! Davvero notevole, non solo il valore, ma anche la differenza rispetto al valore termico reale (leggi anche Indice di calore e temperatura apparente).

Vi sono poi altre situazioni che più o meno influiscono con quanto appena descritto, soprattutto se si è in presenza di instabilità. Spesso capita infatti che durante un temporale estivo la temperatura crolli anche di 10°C e dal caldo, inevitabilmente, si passa al fresco.

Successivamente, con il ritorno del sole, il caldo torna di nuovo ad intensificarsi e sarà notevolmente umido per la presenza, lo abbiamo detto, di instabilità. Anche in questo caso parleremo di afa, temperature percepite abbondantemente superiori a quelle reali. Di certo non andremo quindi a parlare di caldo torrido.

Come abbiamo detto quindi il caldo torrido è accompagnato da temperature si elevate, che comunque superano i +30°C, ma non eccessivamente, visto anche il basso contenuto di umidità. Ad esempio con un valore di +30°C e un tasso di umidità del 25% il nostro corpo percepirebbe la stessa temperatura, quindi +30°C, senza grandi variazioni. In questo caso si parla di caldo torrido, da distinguere bene con quello afoso.

E' bene quindi fare una bella distinzione tra questi due parametri meteorologici, perchè spesso si fa molta confusione e si cade in errori assai banali. La massa d'aria africana, ad esempio, una volta transitata sul mar Tirreno, tende a umidificarsi, generando quindi una sensazione di caldo afoso.

Sarà più afoso man mano che ci si dirige verso la fascia costiera, meno invece per quanto riguarda le zone interne. In media infatti in una località costiera la temperatura massima, in una giornata di caldo africano, si attesta intorno ai +26/29°C, con un valori di umidità del 70%.

Ecco dunque che qui il valore percepito si avvicinerà notevolmente ai +40°C, dunque risulterà presentarsi estremamente afoso. Una città posta all'interno, come ad esempio Rieti, può raggiungere un valore massimo fino a +37°C, con un tasso di umidità pari al 20%. In questo caso comunque si percepirà un valore vicinissimo ai +40°C, ma risulterà comunque decisamente meno afoso rispetto alla località costiera.

questo paragone per facilitare la comprensione del meccanismo temperatura-umidità molto importante nel periodo estivo. Sostanzialmente dunque il caldo afoso e il caldo torrido sono decisamente diversi, soprattutto in virtù del fatto che prendono "vita" da situazioni ben opposte.


Il caldo torrido è una costante soprattutto in presenza dell'alta pressione azzorriana, quello afoso invece domina lo scenario in presenza dell'anticiclone africano. Li conosciamo molto bene, sono diversi e portano situazioni climatiche decisamente differenti. E allora perchè qui si fa la distinzione e per quanto riguarda caldo torrido e afoso  perchè significa in soldoni il riuscire a dormire alla notte o meno


Ultima modifica di koko il Mer Ago 07, 2013 5:24 am, modificato 1 volta
avatar
koko
Meteofilo
Meteofilo

Messaggi : 1356
Data d'iscrizione : 16.03.12
Località : forlì

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma è caldo torrido o afoso?

Messaggio Da koko il Mer Ago 07, 2013 5:21 am



una tabella molto utile per quanto detto: si tratta dell’indice UMIDEX che calcola per l’appunto la temperatura percepita. Nella colonna blu a sinistra la temperatura da termometro, nella riga in alto il valore dell’umidità: facendo coincidere i due valori si va a leggere quello della temperatura percepita. Inoltre tutti questi valori sono evidenziati con diversi colori a evidenziare i diversi tipi di disagio.



Ma a proposito di disagio esiste un’altra tabella altrettanto importante: si tratta della tabella degli indici di disagio di THOM. Funziona allo stesso modo dell’indice Umidex ma NON CALCOLA TEMPERATURE APPARENTI bensì un indice che poi nella legenda sotto alla tabella corrisponde ad un determinato disagio che può subire la popolazione sulla base della condizione meteorologica analizzata.

avatar
koko
Meteofilo
Meteofilo

Messaggi : 1356
Data d'iscrizione : 16.03.12
Località : forlì

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma è caldo torrido o afoso?

Messaggio Da cerex il Mer Ago 07, 2013 8:43 am

Bravo al solito Koko per fare un po' di chiarezza Smile 
avatar
cerex
Meteofilo
Meteofilo

Messaggi : 2242
Data d'iscrizione : 28.09.11
Età : 25
Località : Peschiera Borromeo(Mi) 107 m. slm.

Vedi il profilo dell'utente http://pbmeteo.wix.com/meteo-peschieraborromeo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma è caldo torrido o afoso?

Messaggio Da luca90 il Mer Ago 07, 2013 9:07 am

Ottimo koko, questa spiegazione se la dovrebbero rileggere sopratutto i media visto che ogni giorno mischiano i 2 termine per spaventare ancor piu le persone! Laughing 
avatar
luca90
Clone Colonnello Bernacca
Clone Colonnello Bernacca

Messaggi : 20631
Data d'iscrizione : 03.09.11
Età : 27
Località : cantù (co)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma è caldo torrido o afoso?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum